Movimento Operaio

La pagina di Antonio Moscato

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Clericali bipartisan

E-mail Stampa PDF

Una vergognosa campagna clericale bipartisan

 

La sentenza europea che ha denunciato la sopraffazione del crocifisso imposto nelle aule anche a studenti e docenti non cattolici, ha scatenato un’orgia di commenti indignati da destra, dal centro e da un bel pezzo di sinistra.

È vero che abbiamo molti altri problemi più brucianti, dal ridimensionamento o vero e proprio smantellamento di migliaia di fabbriche, all’espulsione dalla scuola di precari ben più preparati dalla ministra Gelmini e dei suoi consulenti (specializzati negli errori grossolani nelle tracce dei temi e delle prove della maturità), ma è vergognoso che in pochissimi hanno il coraggio di ricordare i crimini che hanno da diciassette secoli caratterizzato il cristianesimo trionfante.

 

Mi limito per ora a segnalare due testi importanti e indispensabili per un docente (e uno studente che voglia documentarsi autonomamente). Il primo, è in circolazione da anni, ed è una rigorosa analisi della mistificazione teologica che è alla base dell’attuale Chiesa cattolica:

 

Kharleinz Deschner, Il gallo cantò ancora. Storia critica della Chiesa, a cura di Costante Mulas Corraine, Massari editore, Bolsena, 1998.

 

Roberto Massari ha il merito di aver pubblicato e messo in vendita a prezzi ridottissimi altri libri dello stesso autore, e altri ancora sullo stesso argomento di autori italiani come Pierino Marazzani, David Donnini, ecc., che possono essere trovati e acquistati sul sito http://www.enjoy.it/erre-emme/

 

Il secondo, che ha innescato una rete di solidarietà e di appoggio è Il cattolicesimo reale di Walter Peruzzi, pubblicato da Odradek. Ne riporto integralmente la scheda di presentazione col sommario e il rinvio ai blog.

 

 

 

alt

IL CATTOLICESIMO REALE - PRESENTAZIONE

Walter Peruzzi, Il cattolicesimo reale attraverso i testi della Bibbia, dei papi, dei dottori della Chiesa, dei concili,  Roma, Odradek edizioni, 2008, pp. 524, € 32.00, f.to 16,5x24 collana: Saggi & Studi  ISBN: 978-88-86973-97-7

In questi ultimi tempi, forse come reazione alla crescente invadenza della Chiesa cattolica nelle vicende italiane, sono uscite sempre più frequentemente opere, spesso pregevoli, di critica del cattolicesimo.
Particolarità del presente volume è la scelta di far parlare i testi, di far scaturire la critica della dottrina cattolica, il suo contrasto co b valori e diritti umani fondamentali e la sua fallibilità dalla esposizione che ne fanno i papi stessi, i concili, i dottori della Chiesa, i manuali cattolici, più che dai commenti distaccati e concisi con cui li introduce o li illustra l’autore.
I passi della Bibbia, di bolle ed encicliche, di canoni dei concili, di brani dei dottori della Chiesa occupano la gran parte del testo, arricchito da un indice dei nomi e da un sommario che rendono molto agevole la ricerca dei passi citati, per argomento e per autore.

Dalla quarta di copertina
“L'infallibilità è il problema. Non soltanto per la Chiesa. Un'istituzione bimillenaria, carica di prescrizioni assolute e astoriche riguardanti la vita di ciascuna persona, confligge con la modernità e con l’evolversi delle relazioni umane. Specialmente da quando fece dell'infallibilità un dogma. Mossa audace, certamente. Ma alla fin fine autolesionista. Promosse infatti come "infallibili" non solo la Bibbia (dettata da dio in persona) e i concili ecumenici, ma tutti i papi. Ognuno, singolarmente inteso, qualsiasi cosa abbia detto. Papi che hanno legittimato la schiavitù e la guerra, la tortura e la pena di morte, l'antisemitismo e l'omofobia, la subordinazione delle donne, la repressione della sessualità, le diseguaglianze sociali e la religione di stato, passando per l’Inquisizione e la caccia alle streghe. Infallibilmente.
Ma queste “verità” tutte egualmente "infallibili" sono spesso palesemente in contrasto fra loro. Insostenibili. E tradiscono inoltre lo scarto insanabile, non tanto tra dottrina cattolica e comportamenti di chi la pratica, quanto fra quel che si intende per “valori morali” (giustizia, amore, rispetto della vita, eguaglianza), e la dottrina cattolica come realmente è.
Un lungo ragionamento, quello dell'autore, che si sviluppa facendo parlare i testi, facendo emergere la critica del cattolicesimo dall’esposizione che ne fanno i suoi stessi rappresentanti e componendo un esteso ipertesto in cui entrare dove si vuole per costruire un proprio breviario, un contrappunto non occasionale di un punto di vista laico e moderno, quanto mai utile per contrastare l’offensiva confessionale in atto.”
----------

WALTER PERUZZI (Verona 1937) docente, organizzatore politico-culturale, direttore di “Guerre&Pace”. È autore di numerosi articoli e saggi su varie riviste (“Adesso”, “Riforma della scuola” ecc.), alcune delle quali da lui fondate o dirette (“Bollettino del Centro d'Informazione”; “Lavoro Politico”; “Marx 101”) e di inchieste sociologiche fra cui l'Atlante delle migrazioni, 2000 e 2004; L'arcipelago delle migrazioni, 2006.

Il cattolicesimo reale è pubblicato da OdradekEdizioni. via s. Quintino 35, 00185 Roma t./fax 06-7045 1413, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .
Per conoscere le pubblicazioni e le librerie Odradek visita il sito www.odradek.it

Osservazioni, critiche, commenti dei lettori o approfondimenti e risposte dell’autore si trovano nel blog: http://cattolicesimo-reale.blogspot.com/

SOMMARIO

Presentazione                                                                   5
Avvertenza e ringraziamenti                                              8

I PARTE - LA RELIGIONE DELL’UGUAGLIANZA               9

I. LA SCHIAVITÙ                                                           11
1. La schiavitù è legittimata da Dio – 1.1 Presso gli ebrei. Non desiderare lo schiavo d’altri – 1.2 Presso i cristiani. Schiavi, obbedite ai vostri padroni – 2. Chiesa e schiavitù nell’alto Medioevo   2.1 La Patristica fino ad Agostino – 2.2 Divieti e anatemi a tutela della schiavitù – 2.3 La schiavitù come castigo contro il concubinaggio del clero – 3. L’istituto della schiavitù fino all’età moderna - 3.1 Il pensiero di Tommaso d’Aquino e altre dottrine a favore della schiavitù – 3.2 I papi. Legittimazione e pratica della schiavitù – 4. Condanne e giustificazioni da Gregorio XVI al Vaticano II – 4.1 La prima condanna generale della schiavitù – 4.2 Pio IX torna a difendere la schiavitù – 4.3 Leone XIII fa il punto – 4.4 La condanna del Vaticano II – Note

II. LA QUESTIONE SOCIALE                                           33
1. Fra elogio delle disuguaglianze e comunismo d’amore2. Il solidarismo interclassista – 2.1. Le contraddizioni della patristica – 2.2 Oratores, bellatores, laboratores – 3. La moderna dottrina sociale cristiana – 3.1 Pio IX. Poverelli e persone di basso stato non violino i beni altrui – 3.2 Leone XIII. La cupidigia dei poveri attenta ai diritti dei ricchi – 3.3 Esempi e raccomandazioni di Leone XIII agli sventurati – 3.4 Leone XIII. L’enciclica della “svolta” – 3.5 Il “Sillabo sociale” di Pio X – 3.6 Benedetto XV contro il miraggio della felicità terrena –3.7 Pio XI. Non tassare la proprietà – 3.8 Pio XI e Pio XII. I ricchi dispensatori dei beni di Dio – 3.9 Giovanni Paolo II. Vi raccomando la proprietà, anche se forse… – Note

III. LE DONNE                                                                49
1. Parola di Dio: “Egli ti dominerà” – 1.1 Nell’ordine della creazione primo fu il maschio – 1.2 Prima fu la femmina, nell’ordine del peccato – 2. La Chiesa. Venti secoli contro le donne – 2.1 I Padri: la “testa” e il “corpo” – 2.2 L’inferiorità delle donne da Tommaso d’Aquino a Urbano VIII - 2.3 Donne, siate sottomesse ai vostri mariti – 2.4 La verginità vi farà libere? – 3. Chi dice donna dice danno – 3.1. Tu sei la porta del diavolo – 3.2 Da donne a streghe il passo è breve – 3.3 “La donna deve essere nascosta con ogni cura” – 4. La Chiesa e le donne nel XX secolo – 4.1 Da Leone XIII a Pio XII. Il marito “principe della famiglia” – 4.2 Soffia un vento nuovo? – 5. La donna stia lontana dai santi altari –  Note

IV. LA DEMOCRAZIA                                                        89
1. Dio non volle la democrazia ma il regno 2. Il potere non viene dal popolo ma da Dio – 2.1 Fra condanna e “sdoganamento” della democrazia – 2.2 Chiesa e democrazia oggi

V. CHIESA E STATO. IL SOLE E LA LUNA                        101
1. Il modello è l’antico Israele2. Il clero più altolocato del re3. L’alleanza tra trono e altare - 4. Il sogno teocratico da Leone XIII ai tre Pii –4.1 Dio volle due poteri – 4.2 I tre Pii. La Chiesa deve dominare il mondo –5. La teocrazia nel XXI secolo –5.1 Le aperture di Giovanni XXIII –5.2 Giovanni Paolo II e l’esempio di Carlo Magno –5.3 La “sana” laicità di Benedetto XVI –  Note

 

II PARTE - LA RELIGIONE DELLA GIOIA                        131

1. Sessualità e repressione nei due Testamenti – 1.1 Il feroce Jahvé – 1.2 Eunuchi per il regno dei cieli – 2. “Non c’è piacere senza peccato” – 2.1 Pessimismo sessuale e verginità di Maria – 2.2 La crociata contro il piacere – 2.3 I tempi proibiti – 2.4 La morale dell’elefante – 2.5 Fra repressione e sublimazione – 3.“Crescete e moltiplicatevi” – 3.1 Ma perché sposarsi? – 3.2 L’adulterio e l’incesto – 3.3 Impotenza e nullità – 4. “Si aliquis” – 4.1 La contraccezione è omicidio come l’aborto – 4.2 I metodi “naturali” ieri e oggi – 4.3 Aborto mai. Meglio uccidere la madre – 4.4 Ma c’è aborto fin dal concepimento? Ieri no, oggi sì – 4.5 No anche alla fecondazione artificiale – 5. “La cosa migliore è non toccare donna” – 5.1 La verginità è preferibile al matrimonio – 5.2 Chi si consacra a Dio si spogli del corpo – Note   

                       
III PARTE - LA RELIGIONE DELL’AMORE E DELLA VITA    199

I. LE MOLTE INQUISIZIONI                                               201
1. Parola del Signore: “Uccidete chi adora altri dei” – 1.1 L’ira del Dio di Israele – 1.2 Guai a rinnegare il nostro padrone e signore Gesù – 2. Da perseguitati a persecutori  – 2.1 Le contraddizioni dei primi secoli cristiani – 2.2 Inizia la persecuzione per ragioni di fede – 3. Ad abolendam. L’Inquisizione medioevale – 3.0 Una digressione opportuna – 3.1 L’adversio debita – 3.2 Uccidere gli eretici è giusto – 3.3 La codificazione del processo inquisitorio – 3.4 Resistenze all’Inquisizione – 4. L’Inquisizione moderna – 4.1 L’Inquisizione romana – 4.2 La terra è ferma, il sole gira. A sbagliare fu Galilei – 4.3 Gli ultimi fuochi dell’Inquisizione – 5. Dopo l’Inquisizione. L’intolleranza continua – 5.1 La libertà di coscienza è delirio – 5.2 Contrordine fratelli... – 5.3 … ma non troppo – Nota          

II. LA CACCIA ALLE STREGHE                                            255
1. Ma le streghe esistono?2. Innocenzo VIII e il Malleus maleficarum 3. Tre secoli di bolle e di stragi - Nota
           
III. L’ANTISEMITISMO                                                       271
1. La condanna del popolo “deicida”2. Medioevo. Fra tolleranza e repressione – 2.1 Oremus et pro perfidis judeis – 2.2 “Condannati a perpetua schiavitù” – 3. L’antisemitismo nel basso Medioevo e nell’età moderna – 3.1 I prodromi della ghettizzazione – 3.2 Persecuzioni ed espulsioni – 3.3 I rigori della Controriforma – 3.4 L’antisemitismo di un papa “illuminato” – 3.5 Pio VI. L’Editto sugli ebrei  – 4. Dal XIX al XX secolo. L’ebreo è sempre ebreo – 4.1 Gregorio XVI e Pio IX contro la “nazione deicida” – 4.2 L’antisemitismo di matrice cattolica fra XIX e XX secolo – 4.3 I tre Pii e gli ebrei – 5. Contrordine. La Chiesa ama i giudeiNota

IV. L’OMOFOBIA                                                                 305
1. La “passione infame” – 1.1 L’omosessualità nella Bibbia – 1.2 Le condanne ecclesiastiche e civili fino all’Alto medioevo – 1.3 Dalla rinascita urbana all’età moderna – 2. I triagoli rosa di Benedetto XVI Note          

 

V. GUERRA SANTA GUERRA GIUSTA GUERRA DI CONQUISTA               327
1. Il Signore, Dio degli eserciti – 1.1 Jahvé inventa la guerra santa – 1.2. Comperare una spada o rimetterla nel fodero? –2. I cristiani dal pacifismo alla “guerra giusta”3. Teoria e pratica della guerra santa – 3.1 Gloria e premio eterno a chi combatte per la fede – 3.2 “Dio lo vuole”. Le crociate – 3.3 I soldati di Cristo contro la miscredenza eretica – 3.4 I teologi della guerra giusta – 3.5 Le ultime crociate  – 4. La guerra di conquista – 4.1 Il papa “dona” le terre “trovate e da trovare” – 4.2 Evangelizzazione e colonizzazione – 5. Chiesa e guerra dal XX al XXI secolo – 5.1 Fra appelli alla pace e consacrazioni della truppa – 5.2 Guerre coloniali, ma solo se “difensive”– 5.3 Contrordine fratelli? – Note     

VI. TORTURA E PENA DI MORTE                                                            387
1. Antico e nuovo Testamento. Un riepilogo di Agostino2. Teologi, papi ed esecuzioni capitali – 2.1 Agostino e Tommaso – 2.2 Pratica e dottrina delle Crociate e dell’Inquisizione – 2.3 Dal Concilio di Trento ad oggi – 3. Le giustizie a Roma – 3.1 Supplizi e suppliziati dal XIV al XVI secolo – 3.2 Dal Seicento alla fine del potere temporale – 3.3 La Città del Vaticano         

VII. I DIRITTI NEGATI                                                                          401
1. Distruggere il mortale flagello dei libri2. La scuola deve insegnare unicamente la verità3. Il matrimonio è di spettanza della Chiesa – 3.1 Sacro, uno, indissolubile – 3.2 L’ultima trincea: no alle unioni di fatto – 4. E nell’ora della nostra morte… e così siaNote     

 

APPENDICE - QUESTIONE DI FEDE                                                       421

I. DEUS CARITAS EST                                                                            423
1. Diluvio, Babele, Sodoma e altre vendette –  2. Guerre, tabu sessuali, intolleranza, pena di morte3. Il fuoco eterno - Note

II. FELIX CULPA                                                                                     435
1. La funzione-chiave del peccato originale – 1. 1 Il primo presupposto: in Adamo tutti abbiamo peccato – 1.2 Il secondo presupposto: i devastanti effetti della colpa – 1.3 E il piacere sessuale? – 1.4. Una colpa indispensabile – 2. Una divina ingiustizia       
           
III. INFALLIBILE?                                                                                  443
1. L’elastico dell’infallibilità2. Bibbia e tomismo sotto l’ombrello del papa – 2.1 La Bibbia non sbaglia mai – 2.2 La filosofia tomistica è “perenne”– 3. Le smentite della storia – 3.1 Gli “errori” in fatto di costumi. Solo due esempi – 3.2 Qualche “errore” dei papi in materia di fede    

IV. LA COMPARSA E LA SCOMPARSA DEL LIMBO                                     457
1. I bambini morti senza battesimo vanno all’inferno2. Contrordine. I bambini non battezzati vanno al limbo3. Contrordine del contrordine. Speriamo che me la cavo    

V. SANTI PADRI                                                                                      467
1. Perché i santi sono importanti – 1.1 Il santo, prova dell’infallibilità della Chiesa – 1.2 Il santo, testimone della santità della Chiesa – 2. Papi santi e “rispetto della vita” – 2.1 Quanti morti costa un papa – 2.2 Guerre pubbliche e vendette private – 2.3 Quando Dio lo vuole – 2.4 Il “venerabile” persecutore dei fraticelli – 2.5 Il più santo, il più assassino: Pio V – 2.6 Gli ultimi due “beati”         

Note sugli autori e le opere citate                                                               475
Bibliografia utilizzata                                                                                 489
Indice dei nomi e delle cose notevoli                                                          501