Movimento Operaio

La pagina di Antonio Moscato

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Attualità e Polemiche --> All'ordine del giorno... i commenti a caldo --> I pensionati finanziano lo Stato

I pensionati finanziano lo Stato

E-mail Stampa PDF

 

IL VERO BILANCIO DELL'INPS

[Un’analisi inviatami da Sergio Casanova di Genova]

1. SPESA PER LE PRESTAZIONI PREVIDENZIALI

Risulta dalla:

·         spesa per le pensioni di Invalidità, Vecchiaia, Superstiti (IVS)

cui vanno sottratte:

·         la quota, di quella spesa, sostenuta dall'INPS per prestazioni assistenziali, che dovrebbero essere a carico dello Stato

·         le trattenute IRPEF sulle pensioni, che, per lo Stato, non costituiscono certo una spesa (visto che sono versate direttamente dall'INPS al Fisco!). Tanto che, ad esempio, in Germania la spesa previdenziale è calcolata sulle pensioni al netto dell'imposta personale sul reddito.

 

2. ENTRATE CONTRIBUTIVE

L'insieme dei contributi versati dalle lavoratrici e dai lavoratori. Deve essere chiaro che anche la quota dei contributi versati dal “datore” di lavoro fa parte del reddito dei lavoratori, tanto che persino le statistiche ISTAT comprendono nel Reddito da lavoro dipendente la totalità dei contributi.

_______________________________________________________________________________

 

DAL 1998

LA DIFFERENZA TRA ENTRATE CONTRIBUTIVE E SPESA PREVIDENZIALE

È SEMPRE RISULTATA ATTIVA.

 

Ecco i dati ( in milioni di euro) tratti dalla Tabella 4.1 a pag. 335 del “Rapporto sullo stato sociale 2011” (a cura di F.R. Pizzuti, pubblicato nel maggio 2011, Gruppo editoriale Esselibri -Simone ):

 

·         1998.....+ 1.810

·         1999.....+ 2.105

·         2000.....+ 4.540

·         2001.....+ 9.811

·         2002.....+ 7.463

·         2003.....+ 5.845

·         2004.....+ 7.514

·         2005.....+ 7.283

·         2006.....+11.306

·         2007.....+13.279

·         2008.....+33.133

·         2009.....+27.597

 

SI TRATTA DI 141.955 MLN., RIVALUTANDO I DATI ANNUALI AL 2010.

E' L'INPS A FINANZIARE LO STATO, NON VICEVERSA, COME PREDICANO

I GRANDI FALSARI DELLA CONFINDUSTRIA, DEL GOVERNO, DELL'”OPPOSIZIONE”, DEI GRANDI MEZZI DI DISINFORMAZIONE DI MASSA

 

QUINDI, LO STATO, NEGLI ANNI TRA IL 1998 E IL 2009, HA UTILIZZATO 142 MILIARDI DI CONTRIBUTI VERSATI DAI/LLE LAVORATORI/TRICI, METTENDO IN ATTO UNA COLOSSALE MANOVRA FINANZIARIA CONTINUATA ED OCCULTA AI LORO DANNI.

MA L'OPPOSIZIONE A BERLUSCONI, CAPEGGIATA DALLA MARCEGAGLIA, SI PROPONE ULTERIORI ATTACCHI ALLE PENSIONI. SAREBBE IL FIORE ALL'OCCHIELLO DELL'EVENTUALE GOVERNO “DI LARGHE INTESE”.

E I SINDACATI CONFEDERALI TACCIONO O BOFONCHIANO FLEBILI PROTESTE: SI PREPARANO A QUALCHE INNOCUA PROTESTA, ABBANDONANDO A SE STESSI, ANCORA UNA VOLTA, I LAVORATORI.

[a.m. 21/9/11]

 



Tags: INPS  pensioni  ipocrisia  Marcegaglia  

You are here Attualità e Polemiche --> All'ordine del giorno... i commenti a caldo --> I pensionati finanziano lo Stato