Movimento Operaio

La pagina di Antonio Moscato

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Ken Loach sulla Thatcher

E-mail Stampa PDF

Senza reticenze il commento di Ken Loach alla morte di Margareth Thatcher:

“È stato il più controverso e devastante primo ministro dei tempi moderni. Disoccupazione di massa, chiusura di fabbriche, comunità distrutte: questa è la sua eredità. Era una combattente e il suo nemico era la classe operaia inglese. Le sue vittorie sono state aiutate dai leader politicamente corrotti del partito laburista e di molte Trade Unions.

È per le politiche da lei promosse che siamo oggi in questo disordine. Altri primi ministri hanno seguito il suo percorso, in particolare Tony Blair. Lei era  la mente, lui l’esecutore. Ricordiamoci che ha definito Mandela un terrorista e che ha preso un tè con l’assassino e torturatore Pinochet.

Come potremmo onorarla? Privatizziamo il suo funerale. Facciamo un’asta e accettiamo l’offerta più conveniente. È quello che avrebbe voluto.”

Ken Loach

--------------

Margareth Thatcher è stata invece compianta qui in Italia da tanti commentatori che hanno lamentato che nessun uomo politico italiano ha avuto il suo “coraggio”, e sono convinti che solo lei avrebbe “risanato” l’Italia. Fa eccezione la “Jena”, che finché era al Manifesto era spesso ambigua, e che su “la Stampa” di ieri ha invece scritto, ancor più laconicamente di Ken Loach: “Nel frattempo sono anche morti di fame molti ex minatori”…

(a.m. 10/4/13)