Movimento Operaio

La pagina di Antonio Moscato

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Newsletter maggio 2013

E-mail Stampa PDF

Newsletter maggio 2013

Articoli inseriti in aprile 2013

  • Krugman: la dittatura dell'uno per cento (27-04-2013) Paul Krugman, premio Nobel per l'economia, ricorda che i due principali studi che forniscono all’austerity la sua presunta giustificazione intellettuale  sono stati ferocemente criticati già all’indomani della loro pubblicazione.
  • Almeyra: in Venezuela corsa contro il tempo (26-04-2013)  Guillermo Almeyra ritorna sulle contraddizioni del chavismo, e propone nuovi strumenti di mobilitazione popolare per combattere la criminalità diffusa.
  • I criminali del 26 aprile (26-04-2013) Un articolo dal Manifesto ricorda alcuni dei casi più scandalosi di criminali di guerra fascisti che furono protetti da apparato statale e governo già nel periodo in cui il PCI era al governo.
  • L'altra faccia del 25 aprile (25-04-2013)  Una recensione al bel libro di Mimmo Franzinelli sull'Amnistia di Togliatti che liberò molti criminali fascisti, mentre cominciavano ad essere arrestati diversi partigiani comunisti.
  • Cremaschi: il governissimo sindacale (24-04-2013)  Giorgio Cremaschi denuncia l'allineamento della FIOM all'intesa tra CISL UIL e CGIL (e Confindustria...) per limitare ulteriormente la libertà di opporsi a un accordo.
  • Cipro: Il primo “corralito”[i]europeo (23-04-2013)  Jérome Duvaldescrive la sperimentazione a Cipro di una politica feroce decisa dalle istituzioni europee.
  • Zibechi - Le multinazionali brasiliane e Lula (21-04-2013) Raul Zibechi presenta il ruolo di Lula come ambasciatore delle multinazionali. Mentre João Pedro Stedile dei Sem Terra ad Haiti si ricorda di essere un comunista.
  • La Siria è il vostro paese, difendetene l’esistenza! (21-04-2013) Un'appassionata difesa della rivoluzione siriana da parte di una militante comunista di quel paese, Nahed Badawia.
  • Non è un golpe, ma… (21-04-2013) Una polemica con le esagerazioni verbali di Grillo: sbaglia definendo un golpe l'elezione di Napolitano, perché è la normalità di un sistema parlamentare che ignora e calpesta la volontà degli elettori.
  • Il peggio non è mai morto* (20-04-2013) Scandalosa conclusione dell'assurda drammatizzazione delle incertezze del parlamento: il nuovo che avanza è Napolitano, grande difensore di padroni e fautore dei governi di unità nazionale. Vero erede della tradizione togliattiana.
  • Un’occasione sprecata (20-04-2013) Un articolo centrato sui limiti della tattica del M5S nei confronti del PD, con una postilla sulla spiegabilissima catastrofe del PD tra la prima e la quarta votazione per il presidente. E un invito alla cautela nell’esaltare Stefano Rodotà, onestissimo certo, ma che non rappresenta un’alternativa radicale alla politica del PD.
  • Landini e Camusso verso il patto sociale (19-04-2013) Sergio Bellavita denuncia che la fase di incertezza e paralisi che sembrava prevalere dopo lo choc elettorale si è in realtà rapidamente risolta con un’accelerazione verso un nuovo patto sociale. La sconfitta delle elezioni politiche del PD è in fondo l’altra faccia della sconfitta sociale della Cgil.
  • Il mito della sovranità dei consumatori (17-04-2013) Due autori statunitensi, Ian Angus e Samuel Butler, smontano le teorie che attribuiscono ai consumatori (le vittime) le distorsioni dei consumi.
  • Turigliatto: un forte segnale e una proposta di lavoro (16-04-2013) Il movimento politico anticapitalista e libertario che si cerca di far nascere è uno dei terreni di sfida dell’impegno militante, per fare sì che anche nel nostro paese (come già in molti altri d’Europa) l’alternativa non sia solo tra una politica liberista dal volto feroce ed una un po’ più amichevole ma altrettanto distruttiva ma che si presenti sulla scena politica e dei movimenti anche una proposta nettamente antagonista, basata sul conflitto sociale e sulla voglia di trasformazione radicale alternativa alla barbarie capitalista.
  • La sfida in Venezuela (16-04-2013) Guillermo Almeyra esamina la nuova situazione creatasi in Venezuela con le elezioni presidenziali, e alla luce di precedenti esperienze argentine discute le possibili risposte ai tentativi eversivi dell'opposizione
  • Costruire un movimento politico anticapitalista e libertario (16-04-2013) Un appello comune per la costruzione di un movimento politico anticapitalista e libertario, per la costruzione di una rappresentanza politica che non abbia come prima e unica ragione la presenza nelle istituzioni, ma che sia strumento della ricomposizione e organizzazione conflittuale del blocco sociale degli oppressi. Occorre rompere con ogni subalternità al centrosinistra, con l’opportunismo elettoralistico, ma anche con quei settarismi che hanno portato la sinistra comunista e anticapitalista italiana ad essere la più piccola e ininfluente d’Europa.
  • Possibili i brogli in Venezuela? (16-04-2013) Fabio Avolio da Caracas ha inviato la traduzione di un articolo di José Daniel González, pubblicato dal numero 1 della rivista E-lectores, molto utile per capire il carattere provocatorio e potenzialmente golpista del rifiuto di riconoscere il risultato elettorale da parte di Capriles.
  • Venezuela: Victoria mínima del chavismo (15-04-2013) Una nueva victoria del Chavismo cuya primera conclusión es que se confirma que la Revolución Bolivariana no es sólo Hugo Chávez, se trata de un verdadero movimiento político y social... Venezuela posee un sistema de votación totalmente automatizado desde el año 2004. Utiliza un sistema con 16 auditorías, en todas las fases del proceso electoral que son acordadas y aprobadas por todos los partidos políticos participantes.
  • Ratzinger e la teologia della Liberazione (15-04-2013) Un articolo di ricostruzione della distruzione della Teologia della Liberazione da parte di Ratzinger e Woitila
  • Chávez ha vinto ancora (15-04-2013) Un primo commento a caldo al nuovo successo elettorale che assicura la continuità dell'esperienza bolivariana in Venezuela
  • Un appello per la Grecia (11-04-2013) Un appello di Yorgos Mitralias dalla Grecia sul pericolo fascista e un fronte antifascista europeo
  • Ken Loach sulla Thatcher (10-04-2013) Senza reticenze il commento di Ken Loach alla morte di Margareth Thatcher
  • Almeyra: Los fabricantes de desastres “naturales” (09-04-2013) ¿Qué hay de “natural” en todos estos delitos y crímenes, en esta utilización clasista de los bienes públicos, en esta total despreocupación por la naturaleza y por los trabajadores y los pobres? Los muertos han sido asesinados por un sistema criminal, los destrozos que ascienden a varios miles de millones de dólares (entre 5 y 6 mil millones, se calcula) fueron causados por ineptos, especuladores, corruptos. Lo “natural” es político.
  • Napolitano rivendica il suo ruolo sciagurato (09-04-2013) Questa nuova sortita di Napolitano, che rivela la sua testardaggine ideologica, spiega meglio di ogni altra cosa i guai di Pierluigi Bersani. Il quale già ha pagato caro il lungo appoggio a Monti, che gli ha impedito di spiegare agli elettori il senso della sua miserabile “salita in politica”, ma che si trova di fronte una contraddizioni di fondo: non può spiegare ai suoi seguaci che Napolitano non è al di sopra delle parti, come tutti hanno ripetuto per sette anni, ma sta tenacemente e pervicacemente da una parte sola, da quella dei padroni.
  • Finardi: Lettera al presidente Napolitano (08-04-2013) Una lettera di Sergio Finardi dagli Stati Uniti smonta l'ipocrisia del presidente Napolitano, che chiude proprio alla grande...
  • Napolitano chiude alla grande (06-04-2013) Ultima prodezza di Napolitano. La grazia per un colonnello statunitense latitante. Non si tratta di un gesto di servilismo verso l’imperialismo statunitense, come ingenuamente si potrebbe pensare, ma di un ennesimo segnale rivelatore della vocazione imperialista dell’Italia.
  • Cremaschi: omicidi di austerità (06-04-2013) Giorgio Cremaschi commenta la tragedia di Civitanova e la mette in conto a chi ha imposto le politiche di austerità, le pensioni di fame da attendere per anni
  • La forza di Renzi (con una postilla sul M5S) (04-04-2013) Renzi scatenato, approfitta dei guai di Bersani. Ma il M5S che fa?
  • Siria, aiuti e autoderminazione (02-04-2013) Un nuovo articolo di alencontre, allarmato perché registra una correzione parziale dell’orientamento delle potenze imperialiste, che hanno detto di voler fornire armi ad alcune componenti dell’ESL, per timore di un disfacimento analogo a quello dell’Iraq dopo la caduta di Saddam. Ma ipocritamente continuano a non preoccuparsi della situazione della popolazione travolta dalla guerra…
  • L’Università regno della disuguaglianza (01-04-2013) Una rigorosa analisi della situazione dell'Università, scritta da Luciano Governali utilizzando i dati ufficiali di Almalaurea
  • Wilno: Dopo la Grecia, Cipro. Avanti il prossimo (01-04-2013) I ciprioti capro espiatorio: i titolari dei depositi più importanti hanno già trasferito altrove tutto quello che hanno potuto e Cipro non rappresentava che una parte dei loro investimenti. Vi sono molti altri paradisi bancari!
  • Udry: La depressione in Grecia (01-04-2013) Nuovi dati sugli effetti catastrofici delle misure imposte dalla trojka alla Grecia, in un articolo di Charles-André Udry.

 

 

 

 

You are here