Movimento Operaio

La pagina di Antonio Moscato

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Attualità e Polemiche --> All'ordine del giorno... i commenti a caldo --> Giù le mani dalla Grecia che lotta e resiste!

Giù le mani dalla Grecia che lotta e resiste!

E-mail Stampa PDF

 

 

Un comunicato del CADTM (il Comitato per l’annullamento del debito del terzo mondo) fa appello alla sinistra e ai movimenti sociali in Europa e nel mondo per mobilitarli nella solidarietà con la popolazione greca che resiste e lotta per liberarsi del carico di un debito che non solo non è suo, ma è anche manifestamente ampiamente illegittimo, illegale o odioso.  

 

 

I potenti d’Europa e del mondo intero non hanno neanche aspettato lo scioglimento del parlamento greco e l’apertura della campagna elettorale per lanciare la loro nuova offensiva di menzogne e ricatti che mira a terrorizzare i cittadini greci affinché non votino SYRIZA, la Coalizione della Sinistra Radicale greca nelle prossime elezioni generali del 25 gennaio. Affiancati dai media europei dominanti, “quelli in alto” Juncker, Merkel, Hollande, Renzi o Moscovici, cominciano il loro ennesimo brutale intervento negli affari interni della Grecia, che hanno già ridotto a un ammasso di rovine sociali con imposizione delle loro inumane e barbare politiche di austerità.

 

“È in gioco il successo o la sconfitta della guerra sociale condotta contro le popolazioni di tutta l’Europa!”

 

Il CADTM non ha il minimo dubbio sulle reali intenzioni di quanti hanno fatto della Grecia il laboratorio europeo delle più estreme politiche neoliberiste, e dei greci le cavie per le loro terapie d’urto sociali,politiche ed economiche. Dobbiamo aspettarci un’intensificazione della loro offensiva, poiché non possono permettere che SYRIZA vinca e sia emulata in Europa! Non si fermeranno davanti a nulla perché sono consapevoli che quello che è in gioco nelle elezioni greche è il successo o la sconfitta della guerra sociale che stanno conducendo contro la schiacciante maggioranza delle popolazioni di tutta l’Europa.

 

Proprio perché la posta in gioco è così importante possiamo aspettarci che «quelli in alto» dell’Europa e della Grecia non rispettino il risultato delle elezioni che per la prima volta nella storia greca dovrebbero dare la vittoria alla sinistra greca. Cercheranno sicuramente di soffocare il governo di sinistra uscito dalle urne, poiché il suo eventuale successo sarebbe sicuramente interpretato dai lavoratori e dai popoli d’Europa come un fortissimo incoraggiamento a resistere.

 

Il CADTM, che è sempre stato a fianco del popolo greco nella sua lotta contro l’austerità e le gravi violazioni dei suoi diritti democratici e sociali, fa appello alla sinistra e ai movimenti sociali in Europa e nel mondo per mobilitarli in un vasto movimento di solidarietà con la popolazione greca che resiste e lotta per liberarsi del carico di un debito che non solo non è suo, ma è anche manifestamente ampiamente illegittimo, illegale o odioso.  Il CADTM considera che la creazione di una commissione internazionale e cittadina per la verifica del debito greco, per identificare la parte illegale e/o illegittima o odiosa che non deve essere rimborsata, susciterebbe ovunque degli emuli e porrebbe all’ordine del giorno il ripudio del debito illegittimo e/o illegale in tutti i paesi della periferia europea.

 

La solidarietà con il popolo greco e la sinistra greca che resistono e lottano per liberare il paese e i suoi cittadini dalle grinfie dei creditori e dalla dittatura dei mercati è un dovere internazionalista elementare non solo dei militanti, ma anche di ogni cittadino europeo che rifiuta questa Europa dell’austerità che genera miseria, razzismo e barbarie.

Traduzione di Gigi Viglino

CADTM Europa

(31 dicembre 2014)



Tags: Grecia  Syriza  debito  

You are here Attualità e Polemiche --> All'ordine del giorno... i commenti a caldo --> Giù le mani dalla Grecia che lotta e resiste!